Vale 90mila dollari la lettera che Kennedy scrisse all’amante prima di morire

Una lettera d'amore mai spedita e scritta a mano ad un'amante dal presidente americano John Fitzgerald Kennedy e' stata battuta all'asta a Boston per quasi 90 mila dollari. Si tratta di un carteggio di quattro pagine indirizzato a Mary Meyer, moglie di un agente della Cia e uccisa misteriosamente nel 1964. La lettera risale all'ottobre del 1963 ed e' anche una delle ultime scritte da Jfk, che fu assassinato il mese dopo. Fu scritta, inoltre, su carta intestata della Casa Bianca, anche se l'intestazione ufficiale fu poi cancellata. Ma secondo la casa d'aste basta mettere la missiva in controluce per vedere la filigrana del sigillo presidenziale. "Perché non lasci la periferia per una volta - scrive il presidente - e vieni a trovarmi? Qui, oppure a Cape Cod la prossima settimana, o a Boston il 19. So che non e' saggio, e' irrazionale e forse tu lo odi, ma sia come sia io ti amerò". La lettera era stimata 30 mila dollari, la vendita quindi ha di ben superato le aspettative.

Condividilo sui Social!