Quadro di Picasso da 60 milioni danneggiato prima dell'asta

Non si conosce l'entità del danno. L'opera è Le Marin, risalente al 1943

Poco prima di essere messo all'asta da Christie's, un quadro di Pablo Picasso è stato "accidentalmente danneggiato". L'opera, "Le Marin" (Il Marinaio) vale 60 milioni di euro e risale al 1943. Apparterrebbe, secondo indiscrezioni, all'imprenditore e collezionsta Steve Wynn che - in accordo con la nota casa d'aste - lo ha ritirato dalla vendita per sottoporlo ad un restauro.

Il NewYork Times scrive che la casa d'aste non ha voluto fornire dettagli sulla naturae l'entità del danno ma subito dopo avrebbe ritirato un altro Picasso, a quanto pare dello stesso proprietario. Si tratta di "Femme au chat assise dans un fauteuil" (Donna seduta con gatto), altro quadro di Picasso datato 1964, con un valore che si attesterebbe sulla ventina di milioni di euro. Anche questo secondo dipinto sarebbe proprietà di Wynn. "Sono cose che capitano", ha commentato Guillaume Cerutti, amministratore delegato di Christie's.

Condividilo sui Social!