Pronto? Parla il Fuhrer…

l telefono di Hitler ritrovato nel bunker di Berlino venduto all'asta per 243mila dollari

Rosso ramato, con il classico compositore nuumerico a rotella. La vernice scrostata. Un bel telefono anni Trenta, che potreste trovare al mercatino dell'usato per qualche decina di euro. Questo, invece, è stato venduto all'asta per 243mila dollari ad un ignoto collezionista. A dare valore all'oggetto è ovviamente il proprietario di quell'apparecchio: Adolf Hitler.

Il telefono del Fuhrer è stato venduto dall'Alexander Historical Auction, nel Maryland, a Chesapeake City. Era stata trovato nel bunker di Hitler, quello dove il capo del Reich si tolse la vita nel 1945. Poco dopo la resa tedesca fu donato all'ufficiale inglese Ralph Rayner da un soldato russo. Incluso nel lotto una lettera dello stesso ufficiale britannico sull'autenticità del telefono e un articolo che mostra lo stesso Rayner con il telefono. Il lotto era partito da centomila dollari.

 

Condividilo sui Social!