"La forza di It Auction? Trasparenza e qualità"

Martina D'Antonio, responsabile del marketing, racconta come l'azienda è cresciuta nel tempo

Martina D'Antonio, responsabile marketing di It Auction, la vita lavorativa se la immaginava lontana da Faenza, la sua città. Dopo un percorso di studi partito dalla laurea in Scienze della Comunicazione a Bologna e passato attraverso un master in Web Marketing e un'esperienza lavorativa a Milano, Martina si vedeva all'estero. Da quattro anni invece lavora a due passi da casa. Non perché abbia rinunciato ai sogni ma perché proprio qui è nata un'azienda che non ha nulla da invidiare alle dinamiche realtà straniere: It Auction. "Sono stata la quarta ad arrivare - ricorda - e da allora ho visto quest'azienda crescere ogni giorno, una realtà in continua evoluzione che sta cercando di innovare il sistema delle aste in Italia".

Martina, cosa significa curare il marketing di It Auction?
"Io in particolare curo l'aspetto della comunicazione aziendale e della pubblicizzazione delle vendite dei tre portali. Ogni attività pubblicitaria viene certificata con l’invio di un report al curatore alla fine di ogni esperimento d'asta. Report che contiene tutti i dati di quell'esperimento in una logica di assoluta trasparenza".

Proprio la trasparenza è un dato a cui It Auction sembra tenere molto…
"E' assolutamente fondamentale per questa realtà ed è anche il tratto distintivo. Tutte le aste sono on line, chiunque in ogni zona d'Italia, così come all’estero, può vederle e nessuno resta escluso dalla vendita. Attraverso le nostre piattaforme riusciamo a raggiungere mercati e compratori altrimenti irraggiungibili. Inoltre il meccanismo dell'asta premia sempre l'offerta maggiore, mai l'ultimo click".

Come funziona?
"Allo scadere dell'asta, se arriva un'offerta che supera la precedente, il tempo si allunga di cinque minuti in modo da permettere a chiunque lo desideri di rilanciare. Così il lotto viene vinto da chi offre di più, non da chi è più veloce".

Anche questo è un modo di premiare la trasparenza, no?
"Esatto. E' sempre una garanzia per il cliente e il curatore, la logica principale con cui si muove It Auction".

Una realtà così innovativa in un mercato come quello delle aste giudiziarie ha avuto difficoltà?
"Le difficoltà ci sono per diversi motivi. Non sempre i clienti sono pratici con questo tipo di acquisti on line e, proprio per questo, It Auction dà un supporto durante tutto l'arco della vendita, dalla registrazione al sito alle ispezioni in loco con un agente incaricato, fino alla consegna del lotto. Anche ai curatori che non conoscono la nostra realtà e sono abituati ad altri canali di vendita bisogna garantire il massimo della tranquillità, per questo offriamo un servizio completo alle procedure e tutte le nostre aste sono certificate. Nonostante le difficoltà l’azienda cresce continuamente, segno che il lavoro fatto finora è stato buono".

(Intervista a cura di Pensieri Quotidiani)

 

Condividilo sui Social!