It Auction in cattedra: "Le persone vero patrimonio di un'impresa"

Il fondatore del network di aste on line, Renato Ciccarelli, ha parlato agli studenti di Economia

Per Renato Ciccarelli, fondatore di It Auction, quella di venerdì due dicembre è stata una giornata particolare. E' tornato infatti a casa sua, nelle Marche, per parlare agli studenti al terzo anno della facoltà di Economia di Ancona. Una lezione durata circa un'ora dal quale è uscito - racconta - con la piacevole sensazione di aver trasmesso qualcosa. “Era la prima volta che parlavo di fronte ad una platea non per affari ma per insegnare. Alla fine ho chiesto ai ragazzi quali concetti sono rimasti loro in testa e devo dire che sono molto contento". Anche gli studenti lo sono stati, tanto che dopo la lezione hanno svolto con entusiasmo il lavoro di gruppo.

Empatia, pazienza, sapersi rinnovare, adattabilità, volontà, qualità, persone, spirito di squadra: sono questi i concetti chiave rimasti scritti nella lavagna del Politecnico, dettati dagli studenti alla fine della lezione. “Sono gli stessi a cui ho sempre creduto e che ho messo alla base della filosofia di It Auction, un'azienda che è fatta prima di tutto dalla persone. Sono convinto che i dipendenti non lavorano per me ma, prima di tutto, per loro stessi. E' quanto ho cercato di trasmettere a degli studenti che a breve entreranno nel mondo del lavoro". Un mondo che non è semplice ma che va affrontato con positività: “Trovare le porte chiuse a volta porta ad una reazione contraria che non fa bene. Mi capita di incontrare tanti ragazzi demoralizzati e arrabbiati a causa di questo meccanismo".

Un loop che in It Auction Ciccarelli sta cercando di cambiare: “Tutti i tirocinanti che sono venuti a lavorare in azienda sono stati poi assunti. Un tirocinio è un investimento: significa formare una persona, per questo cerco giovani motivati e pronti a rimanere in It Auction. Nella vecchia sede eravamo al terzo piano e uno delle prime domande che facevo era se, per salire, il candidato avesse preso l'ascensore o fatto le scale".

Anche l'avventura imprenditoriale di It Auction è nata dalla facoltà di Economia. Ciccarelli si è laureato a Bologna per poi partire per l'Inghilterra. Andare all'estero, però, non è sempre la soluzione giusta. “Ho suggerito loro di tenere gli occhi aperti e di guardarsi intorno. Non esiste una ricetta già scritta. Quello di andare all'estero ormai è un luogo comune, l'Italia è un Paese che sta cambiando molto e possono esserci grandi opportunità". It Auction è un esempio in questo senso: un'azienda che sta crescendo in un settore, quello delle aste giudiziarie, che sembrava bloccato in Italia. “Ognuno è imprenditore di se stesso - è la lezione di Ciccarelli -, anche il dipendente, che investe il suo tempo. Ed è ora di sfatare i falsi miti: quanto vale un contratto a tempo indeterminato in una pessima azienda?".

L'idea della lezione di It Auction è nata grazie ai contatti dell'azienda con Unicredit, maturati negli ultimi mesi nel settore del leasing. L'istituto di credito ha organizzato la giornata di formazione intitolata “da una buona idea a una buona impresa" che serviva proprio a spiegare come trasformare in business le proprie aspirazioni. Alla fine rimane una nuvola di parole sulla lavagna e no, "soldi" non si trova proprio.

Condividilo sui Social!