IT Auction con illimity Bank e neprix: quale sfida ci attende?

Con questa nuova ed emozionante partnership, annunciata lo scorso 5 aprile in occasione del CVSpringDay 2019, It Auction non solo entra in un grande e diverso mercato ma dà anche il via alla creazione di un modello di servicing più evoluto, per continuare a dare trasparenza e visibilità ad un settore - alle volte - un po’ “annebbiato” e non sempre raggiungibile o fruibile pienamente. 

La partecipazione di IT Auction al quinto CVSpringDay Credit Village e, in particolare, l’annuncio della partnership con illimity, ha sancito per l’Azienda un momento molto importante. Questa inedita collaborazione ha infatti istituzionalizzato ancora di più l’attività di IT Auction, rendendola chiaramente più affidabile nel mercato, e dando visibilità ad un importante lavoro che viene svolto da anni e che, nonostante abbia assunto una dimensione considerevole, è ancora sconosciuto alla maggior parte degli operatori di settore. 

IT Auction è, infatti, una realtà capace di offrire trasversalità, esperienza, trasparenza ed innovazione. Ma in che termini? A spiegarcelo direttamente il nostro CEO Renato Ciccarelli.  

“Siamo una realtà trasversale, multicanale, che - dalle procedure concorsuali e con anni di esperienza - è arrivata al mondo degli NPL, l’universo in cui ha poi trovato una sinergia fantastica con neprix (società controllata da illimity Bank), per intrecciarsi soprattutto nel processo di asset disposal, il remarketing, la velocizzazione e l’ottimizzazione nella vendita dell’asset a garanzia del credito distressed, rivolgendosi sempre e comunque ad un mercato più ampio. In questo senso, IT Auction entra in questa partnership offrendo uno dei suoi maggiori punti di forza: il saper coniugare la sua anima digital con le radici profonde su tutto il territorio, formate dai nostri referenti on-site e che svolgono attività importantissime come ispezione, custodia, fotografia e descrizione del bene. Quindi, un processo di liquidazione innovativo ma anche decisamente efficace e che viene ottimizzato grazie alla verticalità ed alla multicanalità dei portali gestiti in tutto il network IT Auction. Vendere un bene strumentale, infatti, significa acquisire un set di potenziali informazioni sul compratore a cui, poi, sarà possibile proporre un immobile che sia - ad esempio - vicino alla sua sede aziendale. 

Con l’obiettivo quindi di rendere ancora più trasparente e fruibile l’asset derivante dal credito distressed, i servizi di IT Auction diventano un tassello fondamentale sia per dare vita ad un nuovo modello di servicing insieme a illimity-neprix nel campo degli NPL sia per avviare un processo di gestione che possa ottimizzare e massimizzare i risultati, per tutti gli attori coinvolti.

Chiaramente ci attende una grande sfida: quella di trasferire, anche al settore NPL, le nostre competenze e la strategia di diversificazione. Integrare i nostri processi con quelli di servicing che, in neprix, stanno sviluppando internamente. Sfidante sarà sicuramente anche il settore di riferimento, ovvero un mercato di oltre 200 billion e fortemente in evoluzione ed in crescita, dove l'inflow è certamente più alto dell'outflow ed in cui la velocità di gestione e chiusura sono chiaramente dei caratteri fondamentali. Ordini di grandezza importanti e, all’interno dei quali, illimity intende, nei prossimi tre anni, acquisire NPL per circa 10 billion come GBV (gross book value) e IT Auction a gestire al meglio i 10 billion di NPL secured (garantiti da un bene mobile o immobile)". 

Condividilo sui Social!