Convegno Siracusa

Il Professionista di fronte alla crisi d' impresa prima e dopo la dichiarazione di fallimento.

Nelle giornate di venerdì 13 e sabato 14 novembre, parteciperemo in qualità di sponsor al convegno in materia di diritto fallimentare: 
"Il Professionista di fronte alla crisi d' impresa prima e dopo la dichiarazione di fallimento - le novità della legge n.132/2015"
organizzato dall'Osservatorio sulle Crisi di Impresa in collaborazione con il Centro Studi di Diritto Fallimentare di Siracusa.

L'evento si svolgerà a Siracusa, presso il Palazzo della Camera di Commercio,  e avrà come oggetto la gestione della crisi dell’impresa e la salvaguardia dell’azienda dopo la dichiarazione di fallimento.

Si approfondirà l’istituto del concordato fallimentare, quale possibile strumento di composizione della crisi e di salvaguardia della azienda, ma anche quale opportunità di business per i terzi proponenti e/o assuntori.


Nello specifico, i professori avv.ti Stefano Ambrosini, Massimo Fabiani e Giovanni Grasso esamineranno il concordato fallimentare, come possibile alternativa al concordato preventivo, agli accordi di ristrutturazione e ai piani attestati, tramite un'analisi comparativa e un esame dei riflessi penalistici che possono influenzare le determinazioni dell’imprenditore e dei suoi professionisti nella scelta dello strumento atto alla soluzione della crisi.
 
Saranno trattate dai consiglieri Adriano Patti e Luigi d'Orazio e dai giudici delegati Viviana Urso e Simone Romito, le questioni più controverse riguardanti il concordato proposto dal fallito e relative alle limitazioni temporali e soggettive, alle modalità di esecuzione e adempimento, alla possibilità o meno di derogare al regime dettato dall’art. 2740 c.c. ai patti paraconcordatari. 

Il presidente Giuseppe Minutoli con la prof. Stefania Pacchi ed i giudici Bruno Conca e Salvo Leuzzi, analizzeranno poi le questioni relative al concordato proposto dal terzo, approfondendo i meccanismi di limitazione ex 124 e la liberazione del fallito, il contenuto della perizia ex art 124 comma III anche per il caso di pagamento dilazionato dei prelazionari, la cancellazione delle ipoteche, il caso delle più proposte concorrenti la sorte delle somme dovute agli irreperibili e l'abuso dello strumento.

Il dott. Giovanni Lo Cascio, Procuratore Generale Onorario Corte di Cassazione, il dott. Vincenzo Proto, già Presidente Prima Sezione Civile Corte di Cassazione e l'Avv.Tommaso Manferoce conferiranno, infine, il IV Premio OCI alla migliore tesi sulle discipline concorsuali della crisi di impresa.

La partecipazione al convegno è gratuita previa iscrizione obbligatoria.


Venerdì 13 - sabato 14 novembre
Condividilo sui Social!