Aste on line e mercato Npl, dall'incontro al confronto in diretta tv

Su ReTv bel dibattito tra il Ceo di IT Auction Renato Ciccarelli e Alessandro Bianchi di Re/Max

Renato Ciccarelli, amministratore unico di IT Auction, è stato protagonista di un bel confronto sul mercato degli Npl (non performing loan) e aste immobiliari su ReTv, la web tv del Real Estate. In particolare, insieme ad Alessandro Bianchi (Ceo Re/Max Corporate) sono state affrontate le nuove opportunità che le aste on line possono offrire al mercato degli Npl. Durante l'incontro è stata ricordata anche la recente partnership stretta con Illimity Bank di Corrado Passera che si concretizza in una collaborazione operativa e di 'servicing' al fianco dei professionisti della piattaforma Neprix, con IT Auction che prenderà in carico ogni processo di liquidazione mobiliare ed immobiliare grazie al suo network composto da più di 100 professionisti dislocati su tutto il territorio italiano.

Nel dibattito televisivo, dopo una prima introduzione in cui è stato spiegato cosa sono i crediti deteriorati, con un focus specifico sul mercato immobiliare, si è entrati nel merito di ciò che fanno IT Auction e Re/Max Corporate all'interno di questo mondo. «IT Auction– ha spiegato Ciccarelli – è nata nel 2011 a Faenza come casa d'asta per procedure concorsuali. Ci siamo fatti un po' le ossa trattando circa duemila procedure». L'amministratore di IT Auction ha illustrato la struttura dell'azienda, con 119 dipendenti in tutta Italia, definendo l'attività «molto complessa che tratta dallo strumentale all'immobiliare. Il nostro punto di forza è la verticalità settoriale unita all'orizzontalità del database a nostra disposizione». Ciccarelli ha poi ricordato l'importanza della software house Mado che ha permesso di mantenere «la nostra anima all digital». Per il manager, «il problema principale delle vendite fallimentari è la mancanza di informazioni per il compratore: noi cerchiamo di facilitare questo percorso, semplificando il più possibile il percorso».

Quello degli Npl è un mercato che, come ha ricordato Gerardo Paterna di ReTv, è «appetibile» ma che «rischia di attirare un po' troppi soggetti». Ben vengano quindi «i progetti strutturati e qualificati come il vostro». Ciccarelli ha spiegato: «La trasparenza è fondamentale. Il problema oltre che economico e finanziario è anche sociale. Le aste di esecuzioni immobiliari sono oltre 260mila all'anno, i fallimenti oltre diecimila, ma dietro a questi numeri dobbiamo ricordare sempre che ci sono delle persone: il problema non è solo di chi ha comprato il credito o lo ha finanziato ma anche di chi ha perso l'azienda o la casa». Per Ciccarelli è quindi importante «parlare anche del debitore, non soltanto del creditore, devono essere garantiti gli interessi di tutti nel procedimento di liquidazione».

Condividilo sui Social!