Asta selvaggia per le memorie di Barack e Michelle

L'ex coppia presidenziale sta scrivendo il libro sull'esperienza alla Casa Bianca. Valgono già 65 milioni di dollari

Per il mondo dell’editoria è l’affare dell’anno: la pubblicazione dei due libri che l’ex presidente degli Stati Uniti e sua moglie stanno scrivendo ha scatenato gli appetiti delle case editrici che si sono contese a suon di rilanci i diritti globali. A spuntarla lcasa editrice Penguin Random House che pagherà oltre 65 milioni di dollari (circa 61,5 milioni di euro) i primi due libri di Barack Obama e della sua consorte Michelle. La cifra rappresenta un nuovo record per le memorie di ex inquilini della Casa Bianca. La Penguin Random House non ha voluto commentare le indiscrezioni. Ma fonti vicine all'asta hanno confermato le cifre con cui si è arrivati all'aggiudicazione – che ha attratto anche l'interesse di HarperCollins (Murdoch) e Simon & Schuster (Cbs). La notizia era stata annunciata in una nota proprio da Penguin, che donerà un milione di libri alla società no profit First Book “in sostegno della missione della Fondazione Obama e dell'impegno alla responsabilità sociale di Penguin”. La Penguin Random House ha pubblicato anche i precedenti tre libri di Obama. La cifra di 65 milioni di dollari supera quelle raccolte complessivamente dagli ex presidenti Bill Clinton e George W. Bush, fermi a 15.

Condividilo sui Social!