Apre il museo dei fallimenti in Svezia: dai Google Glass al Monopoli di Trump

Un modo per ricordare che non sempre le idee hanno successo, anche se a lanciarle sono grandi colossi

Ho sempre tentato, ho sempre fallito. Non discutere. Fallisci ancora. Fallisci meglio. Il museo dei fallimenti di Helsingborg, in Svezia, potrebbe essere riassunto in questo celebre passo di Samuel Beckett. Ha aperto lo scorso 7 giugno e si tratta di un museo molto istruttivo che ricorda le invenzioni che hanno avuto meno successo commerciale di alcuni colossi economici. Ad esempio la Coke II, una Coca Cola con ricetta modificata lanciata sul mercato negli anni Ottanta e sparita nel lasso di tempo di un brindisi. Oppure la Apple che prima di inventare l'iPhone provò a lanciare un Newton Mp di cui pochi ricordano l'esistenza. Come dire: anche i migliori non ce la fanno sempre.

Ci sono anche flop recenti come i Google Glass che sembravano il futuro e invece sono diventati un oggetto misterioso a forma di occhiale. L'Harley Davidson provò a lanciare una bottiglia di profumo con scarso successo, la Colgate le lasagne, le Bic una penna… per ragazze. Ottanta oggetti tra cui anche uno lanciato dal presidente degli Stati Uniti, Donald Trump. Si tratta di un gioco da tavolo, una specie di Monopoli che ebbe davvero poco successo.

Condividilo sui Social!