All'asta l'imponente Castello degli Alvi

Vendita on line sul nostro portale immobiliare per il complesso turistico tanto caro a Berlusconi

Per anni è stato il luogo nel quale ritrovare se stessi immergendosi nella natura e nel relax totale. L'ha fatto pure l'allora Presidente del Consiglio Silvio Berlusconi, che nel 2008 disertò l’Assemblea generale delle Nazioni Unite e la Commissione per il salvataggio di Alitalia, appuntamenti istituzionali ai quali preferì i trattamenti di bellezza e benessere dell’antico Castello degli Alvi. Conosciuto anche come Maniero di Melezzole, l'imponente edificio è in cerca di qualcuno che si prenda cura di lui facendolo tornare ai fasti di un tempo. La grande residenza fortificata, risalente al XIV secolo e situata sulle colline di Montecchio, in un angolo incontaminato dell’Umbria tra Todi e Orvieto, dai primi anni ’90 è stata in parte trasformata in complesso turistico-ricettivo ospitando un vero e proprio ‘centro della salute e del benessere’ che aveva tra i suoi fautori Marc Mességué , figlio del famoso Maurice, padre della moderna fitoterapia. Nei primi anni 2000  primo ampliamento della zona wellness, con la realizzazione in un fabbricato annesso alla fortezza di una SPA con piscina coperta e di un centro benessere che si estende su circa 1200 mq e  si sviluppa su tre piani con circa 14 cabine da estetica, palestra di 150 mq, sala di accoglienza, area dell’acqua e studi medici. Successivamente, dopo un cambio di gestione, si è dato ulteriore impulso alla declinazione ricettivo-alberghiera della struttura nella quale trovano posto una trentina di camere tra deluxe, matrimoniali e singole, tutte con vista panoramiche sulla campagna collinare circostante. Ora l’intera proprietà, la cui superficie attuale è di circa 3500mq compreso cortile interno, chiesetta e torre di avvistamento, la medioevale Torre Errighi, è in vendita all’asta a partire da un prezzo di 3milioni e 712mila euro. Il lotto, la cui vendita avviene on line mediante il portale Real Estate Discount, specializzato nella organizzazione e gestione di aste telematiche, consta anche di campo da tennis, due casali semi ristrutturati e la bellezza di 26 ettari di terreno, sia edificabile che agricolo. Il primo esperimento è fissato per il 29 settembre prossimo. La struttura viene venduta libera e il miglior offerente si aggiudicherà anche gli arredi e le attrezzature alberghiere presenti al suo interno. Sul portale www.realestatediscount.it, al link http://bit.ly/2tCC2l1 tutti i dettagli sul lotto e le modalità per presentare un'offerta.

Condividilo sui Social!