All'asta scheletro di dinosauro: ha 66 milioni di anni

Vendita a Parigi diventa un caso diplomatico con il Marocco

E' un caso diplomatico quella dell'asta di uno scheletro di dinosauro organizzata a Parigi. Il 7 marzo, nella capitale francese, organizzata da Binoche et Giquello si terrà la vendita dello scheletro di Zarafasaurus oceanico, un rettile marino che abitava l'area del Marocco fino a 66 milioni di anni fa. Completo al 75%, chi si vorrà portare a casa il dinosauro dovrà sborsare almeno 500mila euro (questo il prezzo di partenza dell'asta). 

Un giornale marocchino ha però sollevato il caso: se il dinosauro abitava l'area del Marocco, chi l'ha rubata? Si parla addirittura di "una mafia che ruba i fossili" perché il rettile, che figura tra i grandi predatori, sarebbe stata trafugata in violazione di tutte le norme del patrimonio archeologico. Alexandre Giquello ha spiegato che lo scheletro è stato riassemblato in Europa ed è stato legalmente acquistato a Francoforte. 

Condividilo sui Social!